Seminario CARD FVG sull’invecchiamento attivo

L’impegno e le iniziative svolte nei Distretti Sanitari per la promozione di una vita attiva e sana in tutte le età.

Un confronto fra operatori e professionisti dei Distretti e dei Dipartimenti di prevenzione delle Aziende Sanitarie FVG, le Organizzazioni di volontariato, i cittadini e l’Amministrazione Locale.

La rivoluzione demografica in corso sta determinando un radicale cambiamento della struttura della popolazione nei Paesi industrializzati. In Italia, e soprattutto in Friuli Venezia Giulia il fenomeno è particolarmente marcato, con un invecchiamento dellapopolazione che è fra i più elevati in Europa; un anziano ogni quattro persone, con la tendenza incessante ad un progressivo aumento che ci porterà entro il 2050 a 1 anziano ogni 3 persone. Il fenomeno è ascrivibile alla denatalità in costante crescita, ma soprattutto all’incremento della longevità.

Quest’ultimo aspetto è da considerarsi sicuramente positivo, costituendo uno dei principali indicatori di salute della popolazione, ma è gravato dalla concentrazione, in questa fascia d’età, del maggior numero di malattie croniche e di disabilità, per cui, rispetto ad altri Paesi Europei, la quota di anni vissuti in autonomia e in condizioni di benessere, in Italia, è ridotto a meno di due terzi dell’aspettativa di vita media a 65 anni.

Lo stato di salute e di buon funzionamento della persona anziana è però prevalentemente condizionato dalle scelte personali riguardanti i comportamenti assunti nel corso della vita. Una vecchiaia in stato di benessere é il risultato di una “preparazione” intelligente nel corso di tutta la nostra esistenza e dell’adozione di sane abitudini nel corso dell’anzianità stessa.

L’invecchiamento attivo è quindi un processo che va pianificato, costruito e sostenuto sia a livello individuale che collettivo e si fonda soprattutto sul mantenimento di un buon livello di esercizio fisico e mentale, compatibile con le capacità consentite dall’età e dalle eventuali patologie croniche.

Tutto questo deve essere realizzato per scelta consapevole della singola persona, con l’impegno civico e solidaristico della comunità, con buone scelte politiche e con gli interventi ed i servizi offerti dai sistemi pubblici sociosanitari territoriali.

Le esperienze condotte in quest’abito nella nostra Regione, da parte dei servizi sanitari e sociosanitari dei distretti, sono argomento della presentazione, confronto e discussione nel seminario organizzato da CARD FVG il giorno 4 giugno 2024 a Palmanova, presso il Salone d’Onore del Palazzo Municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

94 − 89 =